gototopgototop
Home > Napoli Barocca

>> Torna all'itinerario: Napoli Barocca

Chiesa e Pinacoteca del Pio Monte della Misericordia

Il Pio Monte della Misericordia fu fondato nel 1601. Cinque anni dopo, tra l’estate e l’inverno del 1606, Caravaggio dipingeva la grande tela per la chiesa: ”Le sette opere di Misericordia”. Una sorta di manifesto programmatico, una delle opere chiave per la storia della pittura moderna.

Il 17 aprile del 1601 un gruppo di nobili napoletani si incontrarono presso l’ospedale degli Incurabili e decisero che avrebbero meglio e più cristianamente impegnato il proprio tempo se periodicamente,il venerdì di ogni settimana, fossero tornati a riunirsi per portare conforto agli ammalati e per applicarsi in opere di beneficenza (le "sette opere", appunto, di  misericordia). Il 19 aprile del 1602 venne steso l’atto di fondazione dell’Opera Pia, che prese il nome di “Sacro Monte della Misericordia”. Le adunanze si ebbero nella nuova sede a partire dal primo settembre del 1606. Ed ancora oggi, ogni venerdì, i discendenti dei nobili si incontrano nell’edificio del Pio Monte per provvedere ad opere di assistenza, morale e materiale, alle famiglie napoletane maggiormente bisognose.

La primitiva chiesa venne ingrandita tra il 1656 ed il 1676 da Francesco Antonio Picchiatti.

Il Picchiatti raccoglieva antichità e cose d’arte per il viceré, il marchese del Carpio. Egli imposta il disegno della chiesa in funzione del quadro del Caravaggio: “una chiesa per un Quadro”. Tutto lascia credere che il Picchiatti abbia voluto innalzare, con sicura coscienza critica, una chiesa che potenziasse la capacità di resa emozionale del dipinto Caravaggesco. E si può affermare che nessuna altra tela del Caravaggio goda di un’ambientazione altrettanto felice e consona.

Siamo nell’estate del 1606 quando Caravaggio giunge a Napoli. Era scappato da Roma, dopo la famosa lite del 29 maggio terminata con il mortale colpo di spada a Ranuccio Tommasoni, e aveva prima cercato riparo nella campagna romana sotto la protezione dei Colonna, e quasi subito lo troviamo a Napoli, intento a dipingere le “Sette Opere”. Caravaggio vi giunse da pittore famoso e ricercato, e convenientemente compensato, con una somma ben più alta di quella concessa agli altri venuti dopo di lui. Con l’opera del Caravaggio, nella sua maturità artistica, inizia il corso della pittura moderna a Napoli.

pio monte della misericordia pianta turistica

Di notevole interesse nel complesso del Pio Monte della Misericordia è la Pinacoteca, straordinariamente ricca di opere pittoriche del ‘600 napoletano.

Orario di visita: 9-13

>> Torna all'itinerario: Napoli Barocca

 
Login



Contatore Visite
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi113
mod_vvisit_counterIeri145
mod_vvisit_counterQuesta settimana660
mod_vvisit_counterScorsa settimana768
mod_vvisit_counterQuesto mese1912
mod_vvisit_counterMese scorso3202
mod_vvisit_counterTotali256221

Oggi: Ott 18, 2018